Silent Soul, un viaggio dell’anima

silentSoulSono forse i luoghi pittoreschi e solitari delle regioni della Russia centro-occidentale a fare delle immagini di questo film una poesia; oppure la rievocazione di un antico popolo vissuto in questa terra 400 anni fa. Silent souls (Ovsyanki) è infatti l’ultimo film di una personale ed insolita ricerca, quella di Aleksei Fedorchenko, sulle diverse etnie dell’ex Unione Sovietica. Selezionato in Competizione Ufficiale alla Mostra di Venezia dl 2010, ha vinto il Premio della Critica Internazionale e l’Osella per la miglior fotografia. Raccontato da Aist Sergeyev, nome dell’autore del libro da cui è tratto, il film ha una forte componente documentaria. Il montaggio è ridotto al minimo, ogni scena viene mostrata quasi nella sua interezza, come quando i due amici (Igor Sergeev e Yurij Tsurilo) preparano il corpo della donna (Yuliya Aug) per il rituale. Ricostruendo miti e leggende del popolo dei Merja, Fedorchenko ha voluto mostrare un’altra visione della Russia, un mondo abitato da gente semplice, come gli zigoli (uccelli molto comuni), persone pure e sincere per le quali non esistono divinità ma solo Amore e l’Acqua, che rappresenta la morte più desiderabile. Il film, che porta con sé tristezza e nostalgia, è in grado di rendere dolce e tenera anche la morte. Ma la componente più importante è quella del viaggio, un viaggio attraverso una cultura che non c’è più, essendo stata assimilata dagli slavi e poi dalla cultura russa; le poche tracce che restano sono toponimi come i nomi dei fiumi, ma soprattutto le tracce nella memoria e nella pratica dei rituali di chi, come il protagonista-narratore di questa storia, vuol tenere in vita un popolo estinto. Infine un viaggio dell’anima riporcorrendo la propria esistenza e il senso di tutta una vita.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s