HUMAN INSTALLATION – BEHIND THE EYES OF THE COLOR II


Human Installation
è la seconda parte di un progetto, Behind the eyes of the color, che le due artiste, Emanuela Serini e Chiara Serini, portano avanti all’interno del collettivo Synesthesia Art Lab.

Questo lavoro nasce dall’esigenza di comunicare attraverso il corpo sentito e vissuto come territorio visuale. L’atto performativo ne riscopre il rapporto con la materia pittorica.

Il corpo, quasi senza volto, perché l’identità di un volto è secondaria, è il canale di espressione più forte che abbiamo e che spesso non riusciamo ad interpretare.

La performance messa in atto dalle due artiste ricerca, attraverso la liberazione dell’io, del proprio sentire, le risposte a domande recondite.

Mentre nella prima parte l’atto performativo si lega al movimento ed alla musica, questa seconda fase del progetto è un’installazione umana, una sintesi dei mezzi espressivi delle artiste, in cui il corpo si unisce integralmente all’opera, come immagine e materia di essa. Ed il pubblico, coinvolto anche qui nell’azione, appartiene all’opera generandola.

Infine la ricerca mira a scoprire il rapporto del corpo con i colori, identificati con la fisicità della carne ed attribuiti ad una parte del corpo.

Il pubblico è infatti chiamato ad agire sul corpo delle artiste, come tele viventi, attraverso il colore e la propria spinta creativa e vitale.

E’ l’arte la protagonista dell’azione, l’arte e la sua materia.

Antonella Lauria 

HumanInstallation

 

Advertisements

Behind the eyes of the color

Liberarci dalla paura, degli altri, di noi stessi. Liberarci dal nostro ego, che ci ottunde. Cercare la purezza, aprire gli occhi..ma non davanti allo specchio..

Questo progetto nasce dall’esigenza di comunicare attraverso il corpo sentito e vissuto come territorio visuale. L’atto performativo riscopre il rapporto del corpo con la materia e indaga le contraddizioni dell’animo umano, ottenebrato dalla paura, dall’orgoglio, dall’individualismo.
Il pubblico presente viene coinvolto nell’azione che vuole liberare la spinta creativa e vitale ma non egocentrica. E’ l’arte la protagonista dell’azione, l’arte e la sua materia.

Il progetto, appena nato, è portato avanti e realizzato da Synesthesia Art Lab, con Emanuela Serini e Chiara Serini.

Antonella Lauria

 
ARTINDIPENDENTI – festa dei moti espressivi teatrali
Ex Snia – via Prenestina 173, Sabato 29 giugno ore 22.30.

.

Behind the eyes of the color